Cravatte dalla Bielorussia

27 novembre 2020

“L’arte in famiglia era rappresentata da mio padre che tinteggiava appartamenti. Guardavo i suoi lavori e sentivo che erano speciali e sapevo di avere qualcosa dentro di me, ma non capivo ancora cosa.”

Frank Lifshitz arriva dalla Bielorussia nel Bronx tra le 2 Guerre e Ralph, l’ultimo dei suoi 4 figli nasce appena 6 settimane dopo che la corazzata tedesca Schleswig-Holstein ha aperto il fuoco sulla stazione navale polacca di Westerplatte, dando inizio alla Seconda Guerra Mondiale.

Il ragazzo ha una forza speciale dentro di sé e nonostante le umili origini riesce a entrare come commesso ai magazzini Brooks (oggi gli oramai falliti Brooks Brothers). Da lì passa come venditore di cravatte da Beau Brummel, che crede nel suo progetto di rivoluzionare quel mondo con creazioni dalle tinte molto vivaci e gli farà cambiare cognome.

Il successo è immediato e Ralph viene incaricato nientemeno che dai magazzini Bloomingdale di disegnare la loro linea maschile. L’ispirazione gli viene dall’eleganza discreta e allo stesso tempo sportiva di un giocatore di polo, che diventerà la sua inconfondibile cifra. Il resto è storia.

A chi gli chiede come un ebreo del Bronx ha creato cravatte e moda per un’élite di persone, Ralph Lauren ha sempre risposto “Ci sono riuscito lottando per sognare”.

Ralph_Lauren

 

blog

Il pranzo di lusso della domenica

05 gennaio 2021

Perde il papà, un commerciante di granaglie, a 10 anni e a 11 lascia la scuola, complici i tempi di guerra che segnano la sua infanzia. Ultimo di 6 fratelli deve rimboccarsi le maniche e lo fa nel...

blog

Il pranzo di lusso della domenica

05 gennaio 2021

Perde il papà, un commerciante di granaglie, a 10 anni e a 11 lascia la scuola, complici i tempi di guerra che segnano la sua infanzia. Ultimo di 6 fratelli deve rimboccarsi le maniche e lo fa nel...

Parliamone!

Vuoi coinvolgermi in un evento? Richiedere qualche informazione o confrontarti con me sul Family Business?

→ Scrivimi un messaggio